Lampis Francesco

POESIA: Urlando

Nel tuo silenzio traboccante di parole,
mentre mi sollevi in aria coi
tuoi lunghi sospiri;
mi fai Morire e
Vivere aspettando
una tua frase.

I tuoi occhi gridano un
« Si»
che le tue labbra
non osano pronunciare.

I miei occhi ti hanno capita,
ma saranno le mie labbra
a risponderti:
« Anch’io».

| sorgente: http://www.poetipoesia.com/viaggi-di-versi/ – 14/12/2017

Please follow and like us:

Currà Domenico

POESIA: Notte, volo su brusii di preoccupazioni, ai miei piedi luci ammalianti, abili sirene che cercano di portarmi a fondo.
Un vociare sottile spezza la pace, come il sibilo accennato del vento che da la voce a mille imprese che solo Lui conosce e custodisce.
il mio animo dapprima assopito adesso è un fuoco che arde, una valanga di suoni prendono vita ed io riesco a percepirne ogni sfumatura.
Le mie orecchie godono, si saziano.
La pace adesso è guerra, il silenzio è un silenzio assordante.
io volo ubriaco di letizia, eternamente vivo. – 14/12/2017

Please follow and like us:

Urraro Maria Rosaria

POESIA: Luna piena, il suono di un sassofono
la tua melodia,
inconsapevole voglia di
vita e resistenza.
L#039;idea di te,
fluttuante e avvolta da vernice,
ignara tregua di violenti
dissapori.
Essenza di peonia ricciuta
circonderà il capo,
profonde nebulose illumineranno
il viso e
polline di Dio sarà il tuo sorriso…
Amore, dedizione e presenza
saranno il dono mio,
con questo flusso di coscienza e
d#039;un sonaglio di stelle il luccichio.
Gioia pura sei
tu, secondo alcuni armistizio,
per me sarai Vittoria.

Luna piena, il suono di un sassofono
la tua melodia,
inconsapevole voglia di
vita e resistenza.
L#039;idea di te,
fluttuante e avvolta da vernice,
ignara tregua di violenti
dissapori.
Essenza di peonia ricciuta
circonderà il capo,
profonde nebulose illumineranno
il viso e
polline di Dio sarà il
tuo sorriso…
Amore, dedizione e presenza
saranno il dono mio,
con questo flusso di coscienza e
d#039;un sonaglio di stelle il luccichio.
Gioia pura sei
tu, secondo alcuni armistizio,
per me sarai Vittoria

| sorgente: http://www.poetipoesia.com/concorsi/risultati/ – 14/12/2017

Please follow and like us:

Smario Grazia

POESIA: PER QUANTO TEMPO ANCORA

Per quanto tempo ancora
la pioggia scivolerà sul cuore
scavando solchi come su un campo d#039;arare?
Nella sacca del contadino i semi,
generosi e fecondi, cercano la sua mano
frementi di vitalità e fede.
Sperano di cadere nella piega accogliente dove annidarsi tepidi
e in primavera,
spingere la nuda terra orizzontale al Cielo.
Le foglie dell’albero del Rosario
come paracaduti ingialliti
lasciano la sicurezza del ramo
galleggiano nell’aria
ritardano l’appoggio
temono di adagiarsi su terre sconosciute ed oscure.
Il tepore inconsueto inganna la natura
sospesa nel limbo che è silenzio,
mosto che fermenta dopo la pigiatura.
L’aria immota è in attesa.
Arriverà Scirocco debilitante e polveroso?
Chiuderemo allora le porte della casa,
la volontà spossata rimarrà a lungo inerte.
Sarà Maestrale impetuoso e salmastro?
Agiterà le nostre acque interne,
onde alte e minacciose
ricadranno spezzate sulle rocce taglienti.
O forse Tramontana intransigente e saggio,
venuto a levigare con le sue fredde raffiche
i pensieri?
Soffierà Zefiro soave e carezzevole?
E’ allora che chiuderemo gli occhi per aprirli nel sogno.
Allargando le braccia
lasceremo che cadano le nostre bisacce pesanti.
Per quanto tempo ancora
la pioggia scivolerà sul cuore?
| sorgente: https://www.google.it/ – 14/12/2017

Please follow and like us:

Vicinanza Giancarlo

POESIA: Guardando la dura realtà dell’orso polare il bambino divenuto adulto intende dedicare questa poesia non solo all’orso in quanto tale ma al simbolo che egli ha rappresentato della sua e di molte altre infanzie nonché spesso simbolo dell’amore di tutti noi.

♡Un orso per amico♡
Nella patria della mia infanzia abbracciasti
le mie mani innocenti
alba mi apparve il tuo manto di cime
magiche e trasparenti
Pace trovai nell#039;universo dei tuoi occhi
così profondi e veri
simbolo di molte infanzie e ancor guida
dei sogni miei sinceri
Profumo di protezione grazie a te ebbero
le mie notti felici
battiti d’amore donasti alla mia voglia di crescere e furono radici
Sulla terra nel freddo spazio divieni vita
tra corredi di suoni e danze
mentre la natura attorno a te i tuoi passi consuma in un silenzio eclatante
Soffia il vento della vita che paura di te
non ebbe mai nel cuore
candido nuotare tra pioggia e sole
il cielo ancora oggi svela il tuo onore
Un tempo guerriero oggi vittima
del nostro mancato amore
inferno attorno a te hanno creato
senza gloria né colore
Oggi che le pietre a te svelano le conseguenze
dell’uomo che fan soffrire
ti imploro di non lasciarci in un futuro
senza te che fa morire
Al naufragar delle mie notti già mi manchi
e son triste
a te in veste d’ombra rivolgo il mio pensiero
e ti urlo di resistere
E nella freschezza del fiorir dei giorni miei
a te pensando mi rallegro e grido
per tutta la vita ho sognato
un orso per amico.
Crystal Angels | sorgente: http://m.facebook.com/ – 14/12/2017

Please follow and like us:

Cernieri Cristina

POESIA: GABBIE

Patetica realt
non è il pesce
smarrito che senza acqua,
privo di aria,
alimenta la fame altrui,
non è lo schiavo
che ascolta
il fruscio delle catene
immaginando che sia il suono
della risata
beffarda di una vita
stanca di lui,
sei tu senza branche
sei tu con i lividi alle caviglie. | sorgente: https://m.facebook.com/ – 14/12/2017

Please follow and like us:

De Simone Erasma

POESIA: Questo mondo è perfetto

L’infanzia violata di un bambino,
la dignità calpestata di una donna,
la fedeltà maltrattata di un animale,
la purezza contaminata della natura.

E’ questa la realtà triste,
che io vivo ma non contrasto.
O amico, uomo del mio tempo,
dal male non c’è scampo.

Non possiamo esprimere sentimenti con i colori:
non proviamo né gioie né dolori;
non coltiviamo la poesia:
non abbiamo fantasia;
non riusciamo a sognare:
ci è difficile amare;
usiamo sempre una tastiera:
comunichiamo senza occhi e senza cuore.

Ma questo mondo è perfetto,
questo mondo ci dà tutto.
In cambio della sua avida generosità,
si è preso solo la nostra umanità.

– 14/12/2017

Please follow and like us:

Farina Andrea

POESIA: SOGNO PENSANTE
Senza pensare troppo,
immagino un viaggio
nell#039;isola dei pensieri,
un#039;immaginazione uscita dal corpo,
quasi reale,
troppa vera per esistere.
Il vento porta in dono alla mia pelle
polveri luminescenti
in questa vastità sconosciuta.
Così grande questo sogno, così reale:
era la vita, la mia. – 10/12/2017

Please follow and like us: