paolo chionio



POESIA: Antelucana

E’ l’ora del pastore:
vedo azzurre colline e biancoazzurri
vapori; e il fresco acquoreo della notte
m’avvolge con un tremito leggero.
Vedo ombre nere muoversi
dalle vesti caprine,
e il gregge acrebelante
sotto un lembo verdastro di cielo.
Poi mi sorprende un grido
mentre un pastore indica ad oriente
il sorgere dell’alba.
Si leva il nuovo giorno giallo d’odio
mentre il mio cuore soffoca nel nulla – 11/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *