Andrea Bianca



POESIA: Sempre puoi trovarmi
Sono andato al massimo per non accontentarmi,
Ho viaggiato in prima fila sai perché’?
Non mi fido più′ di chi mi sta davanti
Solo in pochi istanti ho visto agonisti diventare dilettanti
Rinforza la difesa e manda in campo gli attaccanti
Contro gli avversari,
non riveli piu’ le mosse coi rivali
Non siamo pari
Non siamo tutti uguali
La speranza ci ha lasciato e sono rimasti solo i sogni
Svenduti in cambio di due spiccioli in questo banco dei pegni
Ti prego adesso spegni
Questa trasmissione ci rende tutti scemi
Inerti ed assopiti rimuginiamo sui problemi
In cerca di una liberta’,
Ma non ci sta’
Lascia stare va’
Viaggio su questo vagone di omerta’ ipocrita
E cosa chiedo in cambio? La lealta’?
Non esiste
Lascia stare amico ho delle fisse
Qualcosa va cambiato
Qualcuno mi ha chiamato Disadattato
Ok, allora lui è assai educato fortunato
Ed invece io Macchiato dal Peccato! – 15/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *