Marco Bianchina



POESIA: PECCATO E DIFESA.

Il Peccato arriva
svelto e in silenzio
sapendo che può essere il tuo stesso specchio,
è capace di entrarti dentro
senza farti sentire freddo,
è il riflesso di un uomo disonesto
peccatore della vita
e di tutto il suo ingegno,
e quando arriva
non provare a scappare perchè
ti prenderà e rimarrà stretto a te,
sino a quando
non ti vedrà implorare il suo nome
contemplare ogni tuo errore
e magari decider
di lasciarti andare,
ma non esserne sicuro
devi ponderare bene ogni minimo pensiero
della vita,
dei tuoi anni e del tuo futuro
per far uscire velocemente dal tuo corpo
lei,
la Difesa.
La Difesa è ineguagliabile,
la vedi che rimane affianco al suo Difensore
ferma immobile ad aspettare chissà chi e chissà cosa
pronta a mettersi in posa d’attacco
per difendere il tuo sbaglio
e rispedire il peccato da dove è arrivato.
Cerca di capire la qualità della tendenza individuale,
sa di ogni invidiuo
e sa quanto vale.
Peccato e Difesa ora si stanno guardando,
si stanno studiando e stanno cercando
di capire questo disagio mentale,
si stancano,
estraggono l’arma
e si sparano senza farsi del male. – 17/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.