DOMENICO MARINO



POESIA: La Malinconoia dell’emigrante Senisese

Non pensavo fosse così difficile.
Quando sono andato via
avevo tanta rabbia in corpo
che non mi sono girato neanche una volta.
Eppure, nonostante la grande voglia di ricominciare e dimenticare,
sentivo sempre dentro di me un grande vuoto.
Il ricordo dell’aria fine della campagna,
i giochi con i compagni,
le urla nei vicoletti,
la mamma che mi chiamava
perché era pronto a tavola,
il papà che tornava dal lavoro
le storie dei nonni.
Sono ricordi di un passato
che non tornerà mai più,
che solo l’amore
e la famiglia possono trasformare
in leggeri pensieri da prendere
nel cassetto della memoria
quando devi colmare
i momenti di malinconoia. – 27/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *