mariagrazia loddo



POESIA: sei qui,mie dita a scrivere di te,
straniero mi sei troppo,
non so far altro bene,
nemmeno l’amore,
o forse solo quello,
e taciuta ogni cosa
scrivo,
esiste parete più chiara del cielo?
tra spazi rapiti dal vento
scrivo il tuo nome,
unica immensa poesia perfetta,
ogni singola lettera esplode luce,
sorrido ai tuoi lampi tra il sole,
e vicino ti cerco a colpirmi,
più ancora,
un unico tuono squarciare il mio tempo,
il silenzio di colpo mi copre,
e il nome tuo frusta la notte – 28/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *