Marco Gazza



POESIA: Vorrei che tappassi il naso, chiudessi gli occhi e ti buttassi in acqua con me, senza ascoltare i rumori del mondo, credendo, come i bambini, che magari sott’acqua si riuscirebbe a respirare per magia.
Ogni tanto non riesco, devo evadere…scappo e vengo a trovarti li…..dove piangi…dove pensi, dove ti aggrappi, dove ti ho messo al sicuro. – 02/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *