matteo coltri



POESIA: VOLA FARFALLA VOLA

SILENTE S’AGGIRA NELL’ ANIMO MIO
IL DESIDERIO DI ANNEGARE
NELL’ AZZURRO PROFONDO DEI TUOI PETALI VELATI.
SCHIVO IL TICCHETTIO DEL TEMPO,
CHE LENTO NEI MIEI GIORNI VIVE
TRAMANDO UN FUTURO INCERTO
ED UN PRESENTE EMARGINATO,
ALLONTANATO DALLA PIù INESTINGUIBILE
E PERPETUA DI ME.
LEI DOLCE COME UNA CAREZZA DI CHI TI AMA
CON TUTTO IL CUORE
CALDA E INSINUOSA NELLE MIE VENE SALE
UN’ ESTATE PIENA DI COLORI
MENTRE CAMMINO IN UN INVERNO RIGIDO TRA COLTRI DI NEVE.
SFUGGENTE SOGNO SENZA GUSTO
CHE UNA PIOGGIA PRIMAVERILE
CANCELLERà PER POCO TEMPO,
ED IL SILENZIO ALTRUI RIPORTERà A TE MEDESIMO
LA STESSA RESA, LO STESSO CONTO
IL PIù PROIBITO TRA I MIEI PENSIERI.
VOLA FARFALLA VOLA PIù IN ALTO CHE PUOI
PERCHè DOMANI NON MOSTRERAI PIù I TUOI SGARGIANTI COLORI,
DA LASSù RESPIRA PER ME SOLO UN SOFFIO DI QUEL VENTO CHE TI SPINGE LONTANO
E POI RITORNA PER DARMENE UN LIEVE SOSPIRO
E CAPIRò O RICORDERò CIò CHE SONO
PER NON PERDERMI PIù NEI MEANDRI DELLA MIA MENTE.
BASTEREBBE UN SOLO SECONDO FORSE MENO
E TORNEREI ALL’ AGONIA
CHE IN COSì POCO TEMPO
SONO RIUSCITO AD ‘ EVITARE;
MA è LA COSCIENZA MATURATA NEGL’ ANNI PEGGIORI
CHE MI RENDERà FERMO DURO E VIGILE
DAVANTI AL BIVIO
CHE SI PRESENTERà COSTANTE AVANTI A ME,
SEI TU CONVINZIONE DEL GIUSTO ED’ ERRATO
ETERNO DILEMMA CHE SI PROTRARRà PER SEMPRE;
CIò CHE PIù MI RENDERà INVULNERABILE SAR
LA PIù SEMPLICE DELLE AZIONI
BASTERà VOLTARSI E GUARDARSI INDIETRO
GIù SU QUEL FONDO CHE ANNASPANDO
CERCAVO DI RESPIRARE UN Pò DI QUELL’ ARIA
CHE TU DOLCE FARFALLA
MI HAI REGALATO SPRECANDO IL TUO UNICO GIORNO
PER UNA LUNGA VITA. – 05/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.