Giuseppe Sassanelli



POESIA: Stare all’erta,
tenere il passo
su strade che non c’appartengono,
imparare a navigare
nei territori dell’espediente,
osservare i propri piani
muoversi per l’elefante del bisogno,
rimbalzare in gomma contro il muro dei giorni,
accarezzare piante carnivore,
stringere patti con le tigri,
pagare il lauto banchetto del fuoco,
quando in realtà siamo lontani,
a meditare straniti il lume delle lucciole.
– 06/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *