FIORELLA DELLATORRE



POESIA: Dedicata a mia figlia sposa

Cari ragazzi, io voglio immaginare
la vita insieme come una lunga strada
su cui, tenendosi per mano, camminare
raggianti, come quando è baciata dal sole la rugiada.

Oggi qui ha inizio il vostro cammino,
la strada è larga, spaziosa, da prati in fiore circondata.
Mille fragranze profuman l’aria, nel cielo terso il sol fa capolino
o, si dondola con i suoi raggi argentati la luna in una notte stellata.

Ma se la strada, un sentiero pietroso dovesse diventare,
sul quale aumentano le insidie e le difficoltà,
dove il cielo minaccioso annuncia temporale
o una fitta nebbia offusca la vostra felicità…..

Tenetevi ancor più saldamente la mano,
ognuno all’altro asciughi il sudore dalla fronte,
sempre uniti come i chicchi in una spina di grano
o l’infinità di punti sulla linea dell’orizzonte.

Vorremmo garantirvi un futuro senza problemi, sempre felice
purtroppo non possiamo farlo, non è in nostra facoltà,
vi garantiamo però che, se della vostra famiglia il vero amore sarà la radice,
con tenerezza e impegno ogni problema si risolverà.

Noi, nell’ombra, ai bordi della strada resteremo,
sempre pronti, con tanto amore e disponibilit
così, in qualsiasi momento avrete bisogno noi ci saremo,
volgete i vostri occhi ai bordi della strada e ci troverete là.

Un grandissimo augurio ancora vi vogliamo fare
che, tra tanti anni, ripensando al vostro matrimonio,
gli occhi s’inumidiscano, i battiti del cuore comincino ad accelerare
e vi sentiate ricchi del vostro amore come di un inestimabile patrimonio.
– 22/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *