Pappalardi Enza



POESIA: VITA FATTA DI FILI

Hai sbagliato non resta che un niente
capita quando nessuno ti aiuta
e vivi arrampicandoti su ragnatele.
Fili che vanno di qua e di la
in mille direzioni diverse
cercano, ma è tutto buio.
Passano gli anni
sei un fantasma trasparente
invisibile allo spettro solare.
Hai sbagliato continui a dire
come mai è andata così?
Figlia della spessa famiglia
finita in manicomio per sbaglio.
Pazienza!
Continua a tessere ragno
chissà qualche filo,fino alla fine
qualche strada sicura imboccherà. – 24/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *