Emanuele Patrizi



POESIA: Vedo persone che dormono su pezzi di cartone
In angoli bui e maleodoranti;
Dirimpetto altri ridono e brindano su tavoli di cristallo.
Qualcosa non torna, ma cosa?
Nessuno si prende cura di qualcuno che non conosce,
Sono tutti freddi, indifferenti e distanti.
Ognuno segue i propri percorsi frenetico
E le stelle chiedono di essere osservate;
Brillano e strillano,
Passano veloci,
Ma non molto più veloci di noi
Che non ci accorgiamo degli altri. – 01/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *