Ornella Gazzano



POESIA: A mio padre

Quante vanghe hai consumato,
Quanta terra hai dissodata….
Forza di braccia e di volontà….
Da sempre ti hanno aiutato a coltivare.
Dalle zolle e dai campi incolti,
Con tanto sudore,
Campagne enormi hai riempito di colore.
Con i più bei fiori che sapevi creare,
Innesti e quant’altro …Ti han fatto ammirare!
Di freddo, pioggia, vento e fatica sicura….
Tu non hai mai avuto paura.
Per te, quella terra.. È stato l’amore più grosso…
Che hai sempre curato, accudito a più non posso!
Dopo il tuo ultimo, triste saluto…
Vuoto e silenzio….Quanto ne ho patito!
Tra i mille ricordi che tu mi hai lasciato,
Cercando e rovistando… Qualcosa ho trovato!
Così, per poterti sentire un po’ più vicino….
Ho appeso i tuoi arnesi da lavoro in giardino….
Qui, tutti sul.muro in pietra di casa….
Pronti a servire…Se mai dovessi tornare…… <3 – 02/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *