Antonino Ficili



POESIA: QUANDO SI DIVENTA MARE

Non so contenermi quando
la felicità mi cattura coi suoi occhi,
incapace d’ospitarne l’emozione.
Quando accade la felicit
già fallisco in condotta,
a tal punto da divenire
per l’ebbrezza un nuovo essere.
Un vento senza rotta,
un’ombra senza mura a cui aggrapparsi,
l’effervescenza che vaga senza misura.
Ma forse è proprio questo
il senso dell’essere felici:
continuare a vivere con i “senza”.
Smettere d’appoggiarsi
ed amare ciò che si diventa
quando si diventa mare,
naufragando nella libert
di un sorriso senza morte.
– 09/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *