Enrico Fratini



POESIA: Il Germe

Arriva un germe che non ha nulla da fare
Quel che pensa da sempre è continuare a sporcare
Dal primo giorno all’ultimo dell’anno
Divide per confondere quanti vanno e vengono..
Era un ragazzo di un quartiere abbandonato
Nelle mani di persone senza scrupoli e dannate
Che han fatto di tutto per vederlo candidato
A una corsa pazzesca che non avrebbe voluto..
Il germe nell’aria non si ferma fa danni
Entra nei corpi divora le menti
Prima s’insinua si accasa e ramifica
Distrugge la preda nella sua solitudine..
La stanza d’albergo diventa ospedale
E’ la storia di notte di un salto mortale
Alle quattro di un giorno l’ha messa a tacere
La sua vita gridava si lasciava cadere..
La cosa è la stessa ogni volta che accade
Si piange s’impreca tutto torna normale
Un discorso importante un bel funerale
Intanto quel germe continua a migrare..
– 14/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *