Lucia Volpe



POESIA: Quante volte sono stata costretta a stare al buio.
Ma anche il buio ha i suoi vantaggi;
per esempio la libertâ.
La libertá non solo di pensiero,
ma di espressioni e movimenti del corpo.
Non avevo paura al buio.
Potevo anche piangere
Perchè nessuno poteva gioirne
O prendermi in giro.
Ho imparato anche a sorridere al buio.
Nostalgia? Si, anche.
Strano che le mie lacrime
Non le trovi salate, ma dolci.
Si, dolci. La mia bocca ora è dolcissima.
Non oso definire in nessun modo
Quell’ essere che mi vive accanto.
Eppure a quell’individuo ho Donato
La cosa più preziosa:Me stessa. – 15/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *