Grazia Brandi



POESIA: Nell’archivio del cuore
Trasfigurano essenze mutanti
in remote galassie di desideri;
sguardi affamati di luce
riflettono pllasma d’amore.
Bara, la memoria,
riannodando trame di segreti,
crollati in silenzi di pietra:
inchioda il tempo assente
a lune estenuate da palpebre arse.
Urania celebra primavere
in ignoti universi,
per fluidi di cristallo,.
per angeli caduti
in pausa di respiro…
Spengo le stelle
in un nuovo risveglio.
Guardo dai vetri
in tuoi fiori assetati di cure;
sul muro spoglio,
un ragno ricama la sua tela,
per ali fruscianti
di libellule stanche.
per argentei scarabei,
smarriti in rimpianti di giochi….
Sul nostro albero…solo…
un nido di rondini arpeggia:
sussurra, ancora…la vita!

– 23/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *