MICHELE DI PIAZZA



POESIA: A mio Pap√
Ti ho guardato, roccia della mia vita,
mi hai guidato con mano sicura
aprendomi alla strada vera
con passi certi ed animo buono.

Sulle tue spalle il posto vero,
dal tuo sudore il pane buono,
il tuo passaggio di onestà profuma
nel tuo ricordo la mia vita futura.

Con il tuo sguardo le cose intuivo
era importante non commentare
nei tuoi occhi buoni e sinceri
mi tuffavo senza parlare.

Il coro degli angeli per te canta
melodia soave per i figli migliori;
si è fermata la clessidra del tuo tempo
per aprire quella del tuo ricordo.

Michele Di Piazza
– 23/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *