ANGELO SARIOLI



POESIA: lì o là


di fronte ai miei occhi
stupendo e terribile
il grande Fiume
sfoggiava tutta la sua potenza
dovevo giungere sull’opposta sponda
perchè? mi chiedevo
Destino
solo ridicoli , folli ed eroi
tentavano l’impresa
tutte le forze e il cuore
usai
la sopravvivenza non era prevista
giunsi l
dove non esiste la notte
all’orizzonte si stagliava
un viadotto ad unire i due mondi
il ponte degl’immortali
invisibile
al popolo oltre l’acqua
tutto era chiaro
qui
eccolo il premio
niente lingotti
la scelta e la vita. – 31/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.