Carla BEGNINI



POESIA: LE MIE PAROLE

Non so mai dire le parole che vorrei,
l’ emozione mi assale serrandomi la gola.
E loro si intrecciano, si azzuffano confuse,
disordinate, ermetiche,
intrappolate in qualche angolo remoto
della mente o del cuore..
Non so dove vadano quando cerco di afferrarle,
addolcirle e distenderle
per porgerle libere e liberate,
come spiego la tovaglia
sopra cui metto in vista le pietanze migliori.
Vorrei invitarti al mio banchetto,
condividerle con te,
sei l’ospite d’onore
ma non so come e dove cercarle,
fuggono
incuranti di me,
del mio vano e affannato girovagare
nei meandri oscuri
dei miei luoghi interiori.
Ma poi, dopo tanto affanno,
tutto si placa,
le ritrovo,
le afferro,
le ordino,
scivolano quiete
su di un foglio,
con la mano che le guida armoniose,
come tracciasse un ricamo.
Solo allora sgorgano
da dove le ho lasciate,
incessanti mi riempiono gli occhi
e le offro come perle di una sontuosa collana.
Eccole, sono per te queste parole…
mettile in fila,
io le ho di nuovo confuse…

– 02/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *