Emma Pretti



POESIA: L’ Insulto

Ci voleva quella Porta
e una crudele disposizione
perché l’invito assumesse
forma di un invito.
E lo scherno liberasse
una gentile nevralgia.
Sguinzagliato nell’aria
un naso da pagliaccio
si posò sul tuo volto
comprimendo
comprimendo
finché non lo portasti
con te.
– 02/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *