Gilda Gigante



POESIA: Sognavo un girotondo di colori
un girotondo fatto di bambini come me
dove non conta il colore della pelle
o il paese da cui provieni
ma conta solo la voglia di stare insieme l’allegria di un sorriso abbracci carichi d’amore

Sognavo un mondo senza guerre
popolato da adulti pronti a sostenersi gli uni con gli altri
un mondo fatto di adulti un po bambini come noi
un mondo dove gli aerei che lanciano bombe lasciano il posto ad aquiloni colorati di gioia e liberi di volteggiare tra loro

Sognavo di veder riunita la mia famiglia
divisa dall’egoismo umano
dalla cattiveria dell’uomo

Sognavo un mare libero da gommoni carichi di disperazione
dove la vita non conta nulla ma si è solo un numero nell’indifferenza più totale

Sognavo una spiaggia con tanti castelli di sabbia
con rincorse di bambini e spruzzi d’acqua e risate. ..tante risate e soprattutto tanta voglia di stare insieme.

Sognavo
e sognavo tanto
con lacrime invisibili
a occhio umano
steso sulla riva di quella spiaggia
il mio piccolo corpo
senza più vita
lasciato in balia di sguardi ingordi
e carichi di ipocrisia
e mentre lasciavo andare la vita su quella spiaggia
volavo via sognando un girotondo di colori

– 02/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *