Liliana Helen Ciocca



POESIA: Stupore.
Si tinge di rosa l’azzurro del cielo .
Le nuvole si cavalcano delicatamente. Non trascurano alcuna bellezza di spazio.
Il cielo divenuto ormai turchino
cerca vanitoso quell’amore già esistente,
già meraviglioso che è il creato
mentre è primavera,
sto raggio di sole malato
scalda poco , vede all’orizzonte tramonti trattati non veri calare all’ora sbagliata.
Maggio vieni alla mia porta a scaldare questo amore
che ha bisogno del tuo cuore solitario. – 05/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *