Romano Dolce



POESIA: LA LIBERTĂ€
DEL CREDO.
Io rispetto
i credi
degli altri,
come credo
nel mio;
ogni credo
ha un proprio
primato
di veritĂ
e gareggiare
non può
con quelli
diversi,
o lontani.
In solitudine,
pascola
il credo
che non è
mai primo
né ultimo
e se esiste,
è sempre
e comunque
cucito
nel cuore
di ogni
persona
che nasce
per vivere.
Prima della fine,
ogni credo
è senza
traguardi,
non può
mai essere
né il primo.
né l’ultimo.
Se tu, inveire
dovessi
sull’altrui credo,
sviliresti ,
per sempre,
la libertĂ  del tuo.
Romano Dolce.

– 06/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *