Gianmauro Tuveri



POESIA: Un urlo disperato
urlato senza voce.
Un urlo di disperazione
e di aiuto.
Un frastuono
come un petalo di un fiore
che cade sulla terra.
Chi può sentirlo?
Nessuno lo sente,
o tutti fanno finta di niente?
Cosa vuoi tu?
Io non chiedo aiuto,
ma continuo
a mentire a me stesso.
Perché? – 12/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *