Enrico Loda



POESIA: Spogliarti lentamente, dal tempo
con la punta delle dita,
e dal passato che ti esige vestita
da pesanti gonne di rimpianti,
da maglioni di finiti istanti,
dal velo d’ogni occasione sfuggita.
Scioglierti pazientemente i capelli
intrecciati dal percorso, dalla vita.

Struccarti delicatamente, dal tempo
che osò macchiarti il viso
e mostrarti il tuo stesso sguardo
stupirsi del proprio sorriso.

Immergere ciecamente le dita
nell’abisso scuro delle tue memorie,
per ricamare nuovi alfabeti
per estirpar cardi d’antiche storie.

Salvarti ostinatamente, dal tempo
penetrato dietro ai tuoi occhi,
dalle polvere grigia delle ore
caduta all’ombra dei tuoi bronchi.

Mondarti d’ogni parola che dicesti
d’ogni frase che non pronunciasti,
esiliarti dal cuore i resti
dei sogni morti che già sognasti.

Ammirarti ora libera, dal tempo
nuda dall’inganno delle stagioni,
avvolta da un velo di possibilit
sconvolta da un eros di ambizioni.

E in eterno seguriti, fuori dal tempo
fuggendo gli istanti, scansando le ere
fin là dove non saremo mai stati
ovunque potremo ancora potere. – 13/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.