Etienne Guerrieri



POESIA:
” Stellami di baci ”

Tu che eri per me

il mare che si racconta alla riva,

le nuvole candide fra le mani del vento

trasformate in disegni e zucchero filato,

quando il cielo s’immergeva ruvido e pieno

nell’immensità di quei tuoi occhi azzurri,

dove io mi ci incantavo spesso

perdendomici come un aquilone

cercando d’andarci sempre oltre

arrendendomi dentro al tuo caloroso abbraccio.

TU che ora sei l’altrove

dove, delle mie favole vesti Regina,

mentre nemmen con i sogni più fantastici

ci arrivo, dall’altra parte dell’arcobaleno

per toccarti almeno di cuore che

se potessi,

allora sarei ancora in volo,

dentro a quelle lacrime che di te non piango

perché dentro bruciano di rabbia,

a volte così tanto

da togliermi il respiro. – 18/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *