Michele Pittoni



POESIA: Sferzo le mie carni
Come fiera impazzita…
Notte è luce…
Disilluso dal tempo,
Ho sete, fame…
Di te, si di te…
Ma non sei tu!
No, non sei tu!
È la folle vita,
Colei che trafigge cieli
Di futuro accesi,
Ciò che bramo,
Tra bava brumosa e desiderio
cangiante…
Annaspo come cane rabbioso
Mai sazio e domo…
Illumino a giorno
Le mie vele ardenti…
Valeggio lontano.. Lontano… Nella infinita nudità del tempo
Dove orizzonti non vi sono,
Non hanno modo d’ essere…
Tra cieli e terre vergini,
Che mai esplorammo assieme…
Ove il sole sar
E per sempre…
E tu
Sfacciatamente,
Non vi sarai più…
AMEN!!! – 13/09/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.