Briano Benedetta



POESIA: GIOIA E DOLORE
Ero un batuffolo di cotone
in un nido di pezzi di vetro.
Erano specchi.

Sono cresciuta, mi sono specchiata anch’io.
Erano vetri rotti, tagliavano, li ho raccolti e riciclati come ho potuto.

Eccomi mamma. A tratti madre.
Uomini diversi mi hanno accompagnato per spazi di vita.

Sono una donna. Una persona.
Mia figlia è comunque una gioia per me

perciò l’ho chiamata così.
– 07/02/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *