savoia claudio



POESIA: GUERRIERO
GUERRIERO DIPINTO GUERRIERO DI CARTA
LA SPADA SPEZZATA LA MANO CONTRATTA
SEGNO INDELEBILE DI UN’ALTRA SCONFITTA
MA SE LA SMORFIA E’ UN SORRISO
I GIORNI SON CUPI
LA SLITTA E’ TRAINATA DA UN BRANCO DI LUPI
TI PORTA NELLA GELIDA ATTESA
ATTESA DI UN’ALTRA BATTAGLIA
RABBIA E RICORDI BRUCIAN IL LETTO DI PAGLIA
E’ FUOCO VELOCE LE BRACCIA PROTESE
LA MORTE IL RICORDO DI INUTILI ATTESE
A CERCAR CHI TI AFFERRI LE BRACCIA
ANCORA PROTESE E NESSUNO LE PRESE
IL NEMICO NON VEDI NON L’HAI VISTO MAI
SE RIESCI LO ODI E IL SUO NOME URLERAI
GUERRIERO DI CARTA GUERRIERO DIPINTO
SE CAMBIA IL DISEGNO DIVENTI UN RECINTO
RE CINTO DA SACRA CORONA
RECINTO DI BESTIE CHE NON SI PERDONA
FINISCE L’ATTESA SENZA GUERRA O TEMPESTA
IL GUERRIERO DI CARTA RIALZA LA TESTA
NON E’ LA VENDETTA NEMMENO IL PERDONO
L’IMPORTANTE CH’IO SAPPIA
FINALMENTE CHI SONO | sorgente: https://www.facebook.com/ – 12/02/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *