MacPhail Miranda



POESIA: Canyon DeChelley

Tuo deserto – quando respira risucchia il mio linguaggio,
lascia pietre nella mia bocca.
Seduta sul bordo di un letto secco
di un fiume secco,
penso che pregare vuol dire ascoltare.

Ho percorso tanta strada per arrivare qui –
tuo deserto dipinto sul parabrezzo
occhio lente obbiettivo per scrutare
dove la terra tira piega lega e costruisce.
Ho seguito le mie mani qui,
queste mani mute che cercano di comprendere
il tatto della sabbia.

Nell’era primaria, l’acqua ha inciso qui
linee della vecchiaia, della fortuna;
chiromante, mi chino sopra
la tua creta rossa come carne.

Il vento teso tra valle e valle
mi porta: belare e abbaiare invisibili.
Il disperdersi delle nuvole sottrae
la promessa di acqua, della sua fragranza
rimane arsura,
polvere in bocca.

Solo quando riprendo a respirare,
lentamente, riesco a risuscitare
il significato del respiro.
Respiro e ascolto. | sorgente: https://www.facebook.com/ – 06/04/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *