Culora Antonio



POESIA: Eri li
ERI LI, QUEGLI OCCHI CHIARI, PIENI DI ALLEGRIA
IL TUO PROFUMO,
ED I CAPELLI MORBIDI DA TOCCARE
STAVI SEDUTA TRA I GOMITOLI DI LANA,
A RAMMENTARE PER UN INTERA SETTIMANA.
ERI LI, ERA DOMENICA MATTINA, PENSIERO FISSO
CORREVI SUBITO IN CUCINA,
FAMIGLIA GRANDE, OTTO FIGLI DA CULLARE,
CHE NON VEDEVI L’ORA, DI POTERLI RIABBRACCIARE.
ERI LI, TU DONNA FORTE E DI TANTA TENEREZZA
LE TUE MANIERE DOLCI, CI DAVANO SICUREZZA
RICORDO ANCORA, LE TUE BATTUTE LA TUA RISATA
IO QUANTE VOLTE, TI AVRò FOTOGRAFATA
ERI LI, MADRE SINCERA ,CON GRANDE SENSO DI FAMIGLIA
CI RADUNAVI, CI PROTEGGEVI, CI SORREGGEVI CON TANTA VOGLIA
QUANTE VOLTE, IN QUEI MOMENTI DI TRISTEZZA
LE TUE PAROLE DETTE COL CUORE, ALLONTANAVANO L’AMAREZZA
ERI LI, QUANDO QUEL GIORNO VENNE UN GRAN DOLORE
FIGLIO LONTANO, PORTATO VIA DA UN MALORE
PIAGA PROFONDA TENUTA DENTRO, SEGNO INDELEBILE NELLA TUA VITA
CHE NEANCHE IL TEMPO, PUO’ CANCELLARE MAI PIU’ QUELLA FERITA
E COSI, GLI ANNI PASSATI E LA MALATTIA
ANCHE LE FORZE ANDARONO VIA
UN ANGELO DECISE CHE ERA IL MOMENTO DI ANDARE
IL TUO SORRISO E UNA CAREZZA CI HAI VOLUTO LASCIARE.
SONO QUI, TI PENSO SEMPRE ,SENTO IL TUO ODORE
MIA CARA NONNA, GRAZIE PER TANTO AMORE.
ANTONIO CULORA – 14/05/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *