Enrico Maria Camardo

POESIA: DAL VESPERO AL MATTINO

Del vibrar del cuore, non d’altro v’é bisogno.
Ch’esso sia di gaudio o di tempesta,
ma che sia capace di sfumare
e andare oltre quei confini,
per il carezzar dell’anima,
per tornar bambini.

Come il più efferato dei moti della terra;
turbini di un animo, che perenne erra.
Dal vespero al mattino,
come incandescente un vento,
ineffabile l’anelito, di dar voce anche al silenzio.

E cos’è dunque un poeta,
e cosa la poesia,
se non un’anima incompresa, di pensier gremita,
che mescola emozioni fra chiaroscuri della vita ?

– 10/01/2017

Please follow and like us:

Gianfranco ALTOBELLI

POESIA: “Dono d’amore”.
Se donare
è amare, allora,
non ti chiederò
mai
di restituirmi
il mio cuore,
ti chiederò
sempre, invece,
di ascoltare
i suoi battiti
quando
nel silenzio
dell’anima
si uniscono ai tuoi.
(Altobelli Gianfranco)
– 10/01/2017

Please follow and like us:

Davide Mafrica

POESIA: VITA

I tempi che richiamo…
l’estate negli occhi…
la primavera tra le mani…
forse un amore…
l’amore per lei…
e non potevo cadere…
e il vento gonfiava le mie vele…
e la fiamma ardeva…
rimanendo muta…
i tempi che vivo…
il tuffo della gioia…
nella cecità del mio cuore…
e l’oscurità…
il dubbio. – 10/01/2017

Please follow and like us:

Sabrina De Mitri

POESIA: Lo so, è difficile scontrarsi con realtà differenti;
è plausibile pensare che la distanza tra queste sia spaventosamente naturale..
oh, povera natura confusa e distorta da chi per paura, orgoglio e cupidigia scontrosamente terrorizza e scinde.
Ma tu, che di questo terrore ti nutri, per cosa tremi?
E tu, che divori la tua ricca tavola, incurante di ciò che distruggi, con quello sfarzo disgregante e disgregato morirai, o la divina grazia troverai, scoprendo finalmente la verità?
Io mi avvaloro della facoltà di scoprire, di viaggiare, di cambiare idea e di distruggere ogni tuo pregiudizio, che è insito anche in me, da impaurite generazioni e pietrificate convinzioni.
Ti amo diverso, che aggiungi colore al mio universo.. e amo te Gaia, tanto dolce e materna, quanto severa e punitiva con chi esagera e non ti considera. Gaia insegnerà,ed il giorno verrà in cui essere Uno col tutto trionferà.
Arrendiamoci e godiamo della bellezza della diversità. – 10/01/2017

Please follow and like us:

ORILIANA MARCHETTO

POESIA: MI SENTIREI DONNA

E’ finito un altro giorno senza senso
in viaggio dentro
al buio del mio immenso
dove conto solo
lividi e incertezze
che si alternano
senza ricevere carezze.
Uno schiaffo
al mio pensiero di andar via
per riprendermi la vita
che era mia.
Mi sentirei donna
senza te
donna
senza di te
e respirerei
non solo ossigeno
ma anche il profumo
della serenita’
che da troppo tempo
non passa di qua.
Ho provato a immagginare
questa vita senza te
ed ho visto un grande sole
dare luce
al buio in me.
Ora conto speranze ed allegria
che si alternano a emozioni
da tempo andate via.
Una carezza al mio pensiero
di andar via
per riprendermi la vita
che era mia.
Mi sentirei donna
senza te
donna
senza di te
e respirerei non solo ossigeno
ma anche il profumo
della serenita’
che da troppo tempo
non passa di qua.

– 10/01/2017

Please follow and like us:

Alfredo SE VITO

POESIA: LA RESA.

Si tu sei un altra cosa, che sta al dila’ del ponte che ho solo guardato e mai attraversato, al dila’ del fiume in piena che per paura non ho mai trapassato, al centro del Lago che mi ha sempre spaventato, al largo di un mare di sogni che non ho mai realizzato, al centro di pensieri semplici ma allo stesso tempo inquietanti, prigioniera del tuo tempo da cui non ho potuto liberarti. Ma tu sei un altra cosa, E trarrai da te stessa la voglia e il coraggio e attraverserai ponti, fiumi, laghi e sarai tu la padrona del tuo tempo e dei tuoi sogni. – 10/01/2017

Please follow and like us:

maurizio manco

POESIA: Aylun, Mohammed…

Li vedi a terra, esanimi,
con la testa rivolta verso il basso, fuggiti dalla guerra,
non vogliono guardare gli orrori che sono costretti a vivere.
un uomo, una donna, un vecchio, una ragazza che immortalano
quel momento, tra le loro braccia vive una morte bianca,
l’ennesima.
un angelo non muore… si allontana e ti lascia con l’ansia
perché sai che risalendo in cielo porterà cattive notizie con se’.
la testa è incollata al terreno,alla sabbia, al fango;
risalgono così, guardandoci con pena
e noi li abbiamo abbandonati senza piet
senza futuro.
la vergogna è la più lieve delle emozioni
le mie lacrime sono inutili
e mi rendono colpevole come qualsiasi altro.
scusa è una parola vuota e riempirla è ormai tardi. – 10/01/2017

Please follow and like us:

maria antonia martines

POESIA: Stà piovendo

Sottili fili di pioggia
si rincorrono nella caduta a terra
Tante piccole gocce
si posano sui vetri della finestra
L’aria è rinfrescata
e un velo nebbioso si è posato sulle colline.
Sale dal cuore la melanconia
di dolori assopiti
nell’attesa comune
d’ogni singola chiamata
Vivere sembra facile – 10/01/2017

Please follow and like us:

Elisa Torresin

POESIA: La Finestra sul Cuore… Mi affacciai curiosa alla finestra di casa, inverno di zenzero, passate le feste, le luci brillano dentro gli sguardi tuoi e mi incanto, mi incanto nella finestra del cuore a guardare una coppia di lui e di lei con gli anni passati nelle loro mani unite e spero e sogno che saremo noi da grandi… a camminare insieme mano nella mano tutta la vita tra le finestre del cuore – 10/01/2017

Please follow and like us: