ANDREA PORCELLONI



POESIA: Non piangevo più

Non piangevo più,
il mio cuore era arido come il deserto,
non piangevo più e le stelle non si muovevano,
il sole non sorgeva,
l’onda non sbatteva sullo scoglio,
ed il vento si era placato immobile.
Non piangevo più
e il mondo non aveva più colori,
il fiume si era fermato.
Tutto fermo intorno a me,
non vedevo luce o buio,
non sentivo caldo o freddo,
e l’estate vestiva i panni dell’inverno.
Non piangevo più,
la magia della vita era tradita,
stavo male scrittore,
ho deciso di piangere e vivere le emozioni,
e tutto è ripreso a scorrere,
prima lentamente, poi sempre più forte, più veloce, rapido,
l’ Amore che brucia l’anima e lo spirito e annienta la mente.
Il mondo è bello,
l’ Universo infinito e la vita una fantastica magia.
Scrittore, continua te a dipingere io ho gli occhi persi nel blu del cielo.
A.P.
– 11/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *