Stefano Grimaldi



POESIA: Tempio estense
L’ antico castello avvolto
Di luce propria
Di lassu’
Dietro la torre
Il giullare guarda
Di nascosto
L’ evolversi lento
Della trattativa
Ride sotto I baffi
Lancia nel vento
Una moneta d’ oro
Testa o croce?
Urla al pubblico pagante
Che gli manca?
La capital france’…
Io procedo a pie’ veloce
Scorre la Giove can
Tutto intorno a me
Mi fermo…
Sono estasiato…
Rapito da cotanta belta’
Si staglian le colonne
Imponente e misterioso
Il tempio estense
Di medioevo vestito
Sembra ascoltarmi – 12/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *