Lucia Busatto



POESIA: SHOA

Si soffrono udite
Nei campi della morte
Stridenti silenzi
Di occhi mutilati
Smistati dei sessi
A nudo schierati
Nessuna prigione
Carpiva svelante
L’ossesso del führer
Meditava sconnettere
Gemono i fumi
Sorpresi a celere
Scherniti genomi
Di cellule rimembranti
Ode Unanime
L’intenso genuflette
Che s’accalcano sulle fosse
Espirando patibolo
Verso un’aureola
Da Dio preposta
E ogni vento che spinge
Attraversando Nazione
Cosparso olocausto
Rimuove folgorato
Uno fetido scempio
Ed io mi chino
Commemorante eco
SHOA della differenza
Un’alternativa della vita
– 29/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *