FEDERICO DALLA VILLA



POESIA: Ho bisogno delle tue mani
sulla mia pelle di carne e sentimento
per questo amore che mi tormenta l’anima brucia la mia essenza
che non mi fa staresenza te
perchè adoro il tuo profumo
che inebria la mia mente e
non mi permette di ragionare
se non con l’istinto ascoltando i miei
sensi nella disperazione di
averti sperando che tu mi
possa accettare come sono
per vivere la stessa illusione
che può perdonare le nostre
debolezze senza vendere
l’anima al quieto viverre per
non mortificare i nostri
sogni e allora amami
restando vicino alla mia
imperfezione che ti ha dato
il brivido dell’incertezza fino
a scoprire il sudore dei
nostri corpi che lenti
danzavano al ritmo sottile
nella ricerca dei nostri suoni
nascosti dai sospiri
dissetandoci di piccole
gocce di rugiada
corporea che regala al
nostro olfatto gli odori di
una passione che si può
vivere solo se i nostri occhi
guardano un solo orizzonte
decidendo di assaporare un
solo profumo o sentire l’odore
stantio del sudore di
chi vive per sospenderti con
baci proibiti in una notte
senza stelle dove a
splendere sei solo tu alla
sensuale luce di una luna
invidiosa perchè vorrebbe
essere amata e baciata da
labbra curiose come quelle
che adesso stanno
morbosamente cercando
nuovi angoli di piacere
perchè sia una notte unica e
del ricordo non andr
persa memoria nell’oblio del
quotidiano dove tutto
appare grigio e l’unico colore
è il rossore del tuo delicato
piacere in silenzio
assordante di una
impalpabile perfezione di
due nudità che diventano
arte nell’intesa voluta da
menti affascinanti che
sanno trasformare un’intreccio
di corpi in una
sublime frattura di un attimo
triviale di un rapporto
banalmente passionale……. – 30/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *