Roberta Tinarelli



POESIA: DNA astrale

Punti
Nient’altro che punti sparsi su un pianeta messo a casaccio nell’universo
Granelli di sabbia
Sabbia sparpagliata dal vento
Dal maestrale e dallo scirocco
Polvere di stelle morte miliardi di anni fa
Sbriciolate e poi forgiate dal fuoco
Il chiasso di migliaia di lingue perso nel vuoto sconfinato dell’etere
Frastuono di risa, di pianti e sussurri che si fa silenzio
Solitudine cosmica impietosa e perfetta
Osservati dall’alto
Dai satelliti e dalla luna
Circondati dai deserti e dalle maree
Dai fantasmi delle generazioni sepolte
Tante piccole formichine operose impegnate a fare qualcosa
A riempire le giornate di amore o violenza
A dare un senso alle proprie vite
A sognare di essere grandi
Per riscoprirsi ogni volta più piccoli
Granelli di polvere
Polvere di stelle – 31/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *