Clara Cardella



POESIA: ALONE
Apro gli occhi, è mattino inoltrato,
Oh mio Dio un altro giorno è arrivato,

Urla e strilla già da ore,
ogni giorno, BUM BUM, aumenta il mio cuore,

Presto sbrigati e vai via,
questa vita è ormai una malattia,

Come un fantasma vago per la mia città,
lei è amore e odio ma è tutto quello che ha,

Sono morta o sono viva?
Non sento niente, mai più sarà come prima!

Un abbraccio ogni tanto, il mio inverno, solleva,
poi mi volto, e per lui è già primavera,

Sprofondo negli abissi, i miei occhi neri son fissi,
se ci sei….li hai già visti!

Ora al fondo son arrivata,
tendimi una mano e per una volta sarò salvata!!!!!
– 01/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *