Fabio Gagliardi



POESIA: Opposti

Lei danzava come una fata.
Lui serviva piatti da portata.

Lei sognava da sempre il suo lavoro.
Lui quando lavorava, stanco sognava.

Lei di lui era da sempre innamorata.
Lui non l’aveva mai guardata.

Lei a vent’anni entrò alla “Scala”.
Lui, nel giro della mala.

Lei lo cercava di aiutare.
Lui faceva soldi facili e non la stava ad ascoltare.

Lei continuava per la sua strada.
Lui da capo a piedi vestiva “Prada”.

Lei per mangiare doveva sudare.
Lui si limitava a sparare.

Lei venne presa per “La morte del cigno”.
Lui fu ripescato in fin di vita in uno stagno.

Lei al suo debutto lasciò tutti senza fiato.
Lui quel giorno finì morto ammazzato.
– 01/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *