DARIO LODES DARIO



POESIA: CERCAMI
TRA LE FOGLIE DELL’AUTUNNO IMMINENTE,
TRA LE MILLE CONCHIGLIE CHE LA BASSA MAREA
LASCIA IGNUDE E SCOPERTE, CON LA LUNA CALANTE…
SCOPRIMI,
ANCHE SE MI NASCONDO DIETRO A UN ARCOBALENO,
SE RIMANGO IN TRINCEA, DENTRO A UN MARE PROFONDO
DI COMMENTI AL VELENO…
GUARDAMI,
SE MI COPRIRO’ IL VISO, PER CELARE UNA LACRIMA,
SE LA TUA FACCIA IPOCRITA TURBERA’ IL MIO SORRISO,
O SE -CON FARE DECISO- SMONTERO’ LA TUA RECITA…
PENSAMI,
QUANDO SARO’ USCITO DAI TUOI PENSIERI,
COME UNA VECCHIA SCUSA, QUANDO IL TUO DOMANI
E IL TUO IERI SARANNO LA STESSA COSA
E NON T’IMPORTERA’ PIU’ NULLA
DELLE SCELTE FATTE, DELLE LETTERE MAI SCRITTE,
DELLE TUE VESTI SCIATTE E DEI TUOI GESTI,
INGOVERNABILI, COME UN AQUILONE SENZA IL FILO,
CHIAMAMI,
ANCHE SE NON UDIRO’ IL TUO GRIDO,
ANCHE SE NON CAPIRAI IL MIO “CREDO”
URLA IL TUO NOME, CON QUANTO FIATO AVRAI IN CORPO.
PARLAMI,
DEI TUOI SOGNI E DEL TUO OBLIO,
DELLE TUE ATTESE TRADITE
DELLE STRADE SMARRITE,
LASTRICATE DAI TUOI BUONI INTENDIMENTI…
SALVAMI,
DALLE TUE CAREZZE VANE,
DALLE TUE PROMESSE INUTILI
E DAI TUOI DISCORSI FUTILI
CHE M’INQUINANO LE VENE,
SCORDAMI,
COME UNO STAGNO SI SCORDA
DELL’ IMMAGINE CHE VI SI RIFLETTE…
E COME UN CIGNO NELLA NOTTE
NON HA GRAZIA NE’ CANDORE,
SCUSAMI,
SE -ACCECATO DA UN BAGLIORE –
TI HO SCAMBIATO PER UN ALTRO…
SE NON SONO COSI’ SCALTRO
E HO PAURA DI SBAGLIARE.
SCRIVIMI,
SE NON VORRO’ STARTI A SENTIRE,
SE NON SAPRO’ SENTIRTI MENTIRE,
SE MENTIRO’ SENZA VOLERE,
PER NASCONDERE LA GRANDINE…
CHE ORA ALBERGA NEL MIO CUORE. – 02/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *