patrizia capitanio



POESIA: Ascolta,
siediti un attimo
che il mio cuore si sta crepando.

Non so, non so,
non so!
[e quanto c’è di più vero in questo non so]
e non lo sopporto.

Non so
e il cervello va in frantumi,
neuroni e pensieri come cristalli
cadono giù,
mille scintille taglienti.

Ed io,
questo esile scheletro
pallido, giallastro.

Io!

Mi scompongo,
mi dissesto come terra arsa
di agosto e di ulivi.

Non so, non so
non so!
E urlo!
Scalpito
io,
cavalla gravida,
con la bava collosa che pende dal muso.

Non so, non so
non so!
E si dispera l’anima mia
chiedendo perdono.

Prega, prega silenziosa bambina
che sei persa,
sei inutile così.
Sei solo folle tempesta
che tutto spazza via,
dimentica di sé. – 02/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *