maria rosaria ressa



POESIA: Cose belle ma viste e riviste:
l’antico ponte ornato di lampioni accesi,
la grande barca dei pescatori
sul grande mare eterno,
il tutto incorniciato dalla pioggia
e da un cielo depresso.
Nè il bello mi rallegra,
nè il brutto mi meraviglia
in questa girnata di routine
che sembra sprofondare
senza innalzarsi al cielo,
nè l’anima si innalza
ma spremuta e centrifugata
dal peso del plumbeo
resta cieca alla luce di lampioni,
accecata dall’ammasso di auto
che insieme alle nuvole minacciose
ti stringono e ti portano nel nulla di un mondo mattutino dove l’alba non sembra annunciare un nuovo giorno
ma una tappa, un punto di un filo
della vita che si accorcia nell’illusione della lunghezza che non c’è.

– 21/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *