ALBERTO SUZZI



POESIA: SETTEMBRE

L’aria dimenticata
dalle brezze estive
è immobile.
Il mare immobile
incorniciato all’orizzonte
da una tenue foschia
che lo confonde col cielo.
La spiaggia quasi deserta
che un sole non più fulgido
riscalda dolcemente.
Voci e rumori discreti e ovattati
si confondono con la risacca.
Una atmosfera pervasa
da una sottile malinconia
per l’estate finita
ed il tempo passato,
ricorda che l’autunno è vicino. – 28/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *