Carla Lauro



POESIA: A’zingara
Si sente na’ musica lontana
È un suono straniero è na’musica gitana
Sopra una spiaggia, attorno ad un falo’ardente
Una zingara balla in modo prorompente
Balla zingara balla o’ straniera
Tu che leggi il futuro in una sfera
Balla bella gitana, regalaci fortuna
Che dal cielo ti guarda anche la luna
Sta là! Tutta piena e luminosa
Sembra essere la tua sfera misteriosa
Ora fermati zingara, leggimi la mano
Tu che vedi il passato e il futuro lontano
Prendila, svelami ogni cosa.
Ma sussurrando mi dici misteriosa
“Il futuro è nelle nostre mani
Datti da fare che l’oggi è già domani” – 01/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *