Antonino Schiera



POESIA: NOTTURNO SOLITARIO

Le tue parole giunte in questa fredda stanza
mi hanno donato una notte insonne.
Desto tra due cuori che danzano all’unisono,
racchiudo i miei pensieri nel tuo sguardo di donna.

Il dio che incarna la mia fede verso l’eterno desiderio, lancerà una lingua di fuoco ardente sul metallo prezioso,
di getto fuso, nel tornio del nostro dialogo nascente, che come astro luminoso adorna il cielo nell’incipiente buio.

Nelle calde acque di una baia luminosa e cristallina,
getto le mie braccia sul tuo viso incorniciato
da lunghi capelli fluenti e delicati.
Amore denso d’amore, pervaso d’amore.

Osservi il mondo sorniona e sorridente
di positiva bontà d’animo.
Odi il mio battito d’ala verso l’ignoto inesplorato,
ne senti sensibile il vento delicato che giunge tiepido sino al tuo volto.

Volgo infine il mio sguardo verso di te, sogno utopico in una vita in divenire.

(Antonino Schiera – Palermo 21.02.2017 – Tutti i Diritti Riservati)
– 07/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *