Maria Chiaffarata



POESIA: Tumulti, m’incammino

Cammino verso sentieri che
si aprono versi spazi infiniti
Angusta mi appare la vita
stretta tra bollettini di guerra
e accadimenti odierni.

L’eco di un mondo abbruttito
da false ideologie, da entità nascoste
nel buio del potere e del cieco egoismo,
mi sfiora.

Avanzo verso orizzonti che
cambiano le mie prospettive
Sprofondo nell’abisso delle tenebre
Mi elevo verso la luce della conoscenza
Anelo alla comprensione, ad una vita migliore.

Gli elementi della natura
indirizzano il mio cammino
Voglio tornare ad un tempo primordiale
quando lo spazio e la conoscenza
non erano ancora storia, barbarie della memoria.

Un lento cammino per ricostruire
la storia dell’uomo troppe volte scomposta
precipitata nell’inferno di un vulcano
pronto ad esplodere in tizzoni ardenti
e rivoli di ceneri spente. – 07/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *