Giovanni Sepe



POESIA: Per vie solitarie faccio confessioni
in ordine di peso e mai di tempo,
mi accompagna qualche merlo
i rimorsi e il malumore,
in questa via che porta a mare
alla brezza affido le parole,
e canto all’ultimo crocicchio
per celare i miei peccati.
Mi è vitale passeggiare
nei confini folli della mia coscienza.

Juan Sepe – 08/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *