Luigi Golinelli



POESIA: UMILTA’ 28 05 16

Sarò protagonista
Indiscusso di palcoscenici vuoti
Teatri a luci spente
Nel clamore del silenzio
Cercherò il mio pensiero.

L’arroganza accende
Riflettori che abbagliano
Urla senza pensiero
Cupe verit
Patinate di menzogne.

I profumi dei miei fiori
Non hanno narici
I colori del mio giardino
Non hanno occhi
Muta è la brezza.

Ho seminato
parole,
per chiedere
all’uomo
se esisto.
– 15/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.