Matteo Dorigo



POESIA: Vieni vento ed eleva infusi di giglio,
un fior che sa d’esser
fratello d’Ercole e di Giunone il figlio.
Lasciami ricordar quale dolce germoglio
fu questo giovane autunno,
senza leggenda ma non privo d’affanno,
e lascivo soffiami verso il prossimo miglio,
solo lì vedrò se sarà frutto
o dolce fu inganno.. – 15/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *